Blue Trail

CARATTERISTICHE
Blue Trail Logo
  • PERCORSO: Chechelli-Ponte Negrone (e ritorno)
  • LIVELLO: facile
  • DISTANZA: 2,5 km
  • DISLIVELLO:
  • TEMPO DI PERCORRENZA: 90 minuti.
pack downloadspoilerpack download

PREMESSA

Si tratta di un percorso trekking, inaugurato in occasione dell’evento [JLX] GeoMare&Monti 2011.

E’ stato realizzato pensando soprattutto ai principianti, sia nell’ambito del geocaching, sia per quanto riguarda l’escursionismo in montagna, comunemente conosciuto come trekking. Viene, infatti, abitualmente utilizzato per i GeoM&M Camp.

E’ l’ideale per famiglie, bambini accompagnati dai genitori, e per chiunque desideri immergersi nella natura, in totale relax, per poco più di un’ora.

pack download

Dal sito GeoM&M è possibile scaricare il GeoM&M blue trail pack :

  • guida di percorso
  • GeoM&M blue trail passport
  • spoiler in formato 900x764px
  • file gpx).

I cache non sono nascosti secondo un criterio puramente casuale: alcuni sono collocati in punti caratteristici per il panorama o per gli aspetti naturalistici, altri in prossimità di bivi, al fine di aiutare ad orientarsi fra i vari sentieri che, in ogni caso, sono ben indicati. Impossibile perdersi se si ha ben chiara la meta.

IL PERCORSO

Il percorso inizia con una ripida discesa di circa 30 metri; non è particolarmente allarmante ma è, in ogni caso, aggirabile mediante sentiero che parte circa 250 metri prima di arrivare alla piazzola del parcheggio. La camminata prosegue poi tranquilla, praticamente quasi sempre  in piano, per buona parte alla piena esposizione del sole ed in alcuni tratti al riparo di piccoli boschi.

A destra la montagna mentre sul lato sinistro, guardando verso il basso, si intravede il Rio Lerone. Dopo il [JLX] GeoM&M blue trail #4#, si prosegue fino a Ponte Negrone, incontrando GeoMare&Monti 2011 [verde#5], GeoMare&Monti 2011 [verde#6], GeoMare&Monti 2011 [verde#7].

Arrivati sul ponte, si può godere di un più che meritevole spettacolo naturale:il cambio di vegetazione e dei colori, i laghetti che formano il Rio Lerone ed il Rio Negrone lungo il loro percorso a valle, il tutto in uno scenario che ricorda più un tipico paesaggio montano e per un attimo ci fa dimenticare che il mare si trova a pochi chilometri.

Da qui si riparte, per fare ritorno, seguendo un sentiero un poco più ostico (ma, per chi proprio non se la sente, l’alternativa è ripercorrere a ritroso lo stesso percorso dell’andata), su per una ripida ma abbastanza breve salita, passando per il cache [JLX] GeoM&M blue trail #5#, che indica il sentiero, si ritorna su un percorso nuovamente più o meno pianeggiante che conduce alla fine del percorso e, ovviamente, alla vostra auto.

AVVERTENZE E RACCOMANDAZIONI

1) RICOLLOCAZIONE DEL CACHE

Il percorso è oggetto di frequente manutenzione tuttavia, considerato l’ambiente naturale in cui sono nascosti, è facile incorrere in perdite o esposizioni eccessive ai geomuggles. Si prega pertanto di riporre gli stessi esattamente come indicato dalla freccia nelle foto spoiler.

2) LOG

Per consentire un’agevole lettura da parte dei geocacher successivi, si prega di scrivere il log esteso relativo all’intero percorso direttamente nella cache nr 1; si eviterà così di controllare i log nei listing di ogni cache.

A scopo puramente statistico, si invita ad indicare anche il tempo di percorrenza (solo andata).

Preparate un cartello formato A4 con il vostro nickname che userete una volta giunti a fine percorso per una bella foto con voi come protagonisti. Sarà molto gradita! Mi raccomando: SIATE ORIGINALI!

La veridicità dei ritrovamenti è fondamentale per garantire una manutenzione programmata ed efficiente. Al termine di ogni sessione di manutenzione verrà pubblicata foto del registro delle firme. Verranno eliminati tutti i ritrovamenti che non trovino riscontro. Nessuna eccezione.

Grazie per la collaborazione.

3) ATTREZZATURA

Non è richiesta un’attrezzatura particolare. Si consiglia un paio di scarpe da ginnastica comode e resistenti alla polvere o scarponcini da trekking, abbondanti scorte di acqua, un berretto e crema di protezione solare.

4) PERICOLO VIPERE

Gli escursionisti dovrebbero saperlo ma la precauzione non è mai troppa. Il pericolo esiste ed è concreto, soprattutto in estate. Si invita a prestare la massima attenzione nel momento del prelievo e del riposizionamento del cache.

5) STAGIONE VENATORIA IN LIGURIA

Il parco è area protetta e, pertanto, non è ammessa la caccia. Il percorso si sviluppa interamente al di fuori del Parco del Beigua e, per tale motivo, raccomandiamo ci cercare su internet il calendario aggiornato.

6) GEOCACHER A QUATTRO ZAMPE

Il percorso è adatto anche a loro, senza problemi.

NUMERI TELEFONICI UTILI:

  • Emergenze infortuni: 118
  • Numero Verde Servizio Regionale Anticendio Boschivo: 800807047
  • Corpo Forestale dello Stato: Tel. 0109130015 – Fax 0109130342

CACHE: 1 nano, 2 piccoli e 3 micro, tutti in plastica e personalizzati appositamente per l’evento.

CONTENUTO: logbook (ricordatevi di portare la penna)

Foto di JayeLex